Il magazine online di slogan

slogan

Come funzionava Enigma 1Per avere una migliore comprensione degli articoli presenti in questo numero di Wow, abbiamo preparato una breve descrizione del funzionamento della macchina per cifratura Enigma.

Nulla di troppo tecnico…!

Solo poche righe per illustrarne, semplificando al massimo, il suo funzionamento. E' anche possibile vedere un video esplificativo, cliccando sull'immagine a lato.

Enigma ha l'aspetto di una macchina per scrivere con due tastiere: una vera, posta nella parte inferiore dell’apparato (1), e la seconda, posizionata sopra (2), (superiore) costituita da lettere luminose che si accendono ogniqualvolta viene premuto un tasto sulla tastiera effettiva, fornendo il messaggio cifrato (o quello in chiaro, se si batte il testo cifrato), prodotto da tre dischi cablati, detti rotori (3) con 26 contatti per lato (uno per ogni lettera dell'alfabeto tedesco).
 Come funzionava Enigma 2I cablaggi dei dischi mettono in comunicazione ciascuna lettera su un lato con una diversa lettera sull'altro lato: il primo disco ruota di una lettera ad ogni pressione di tasto, il secondo ruota di una lettera ogni volta che il primo compie un giro e il terzo ruota di una lettera quando il secondo finisce un giro.

E' possibile cambiare l'ordine di disposizione dei tre dischi e, inoltre, i rotori possono essere scelti da un gruppo di cinque esemplari.

Come funzionava Enigma 4Per rafforzare il livello di crittografia del codice, sulla parte anteriore della macchina è presente un plugboard (pannello dei collegamenti).

Esso è costituito da dieci cavi, con uno spinotto a entrambe le estremità, che servono per scambiare fra loro dieci lettere con altre dieci a scelta prima dell'ingresso nel primo rotore.

Il plugboard agisce come un “quarto rotore" ed  è un componente fondamentale della macchina. Senza di esso il codice di Enigma, può essere "rotto" usando semplici metodi manuali...

Durante la II Guerra Mondiale le disposizioni operative erano contenute in un cifrario-calendario distribuito a ogni unità della Wehrmacht dotata di macchina Enigma:

Come funzionava Enigma 5[ NdA.: Wehrmacht era costituita da tre forze armate: Heer /esercito -  Kriegsmarine / marina militare - Luftwaffe / aeronautica militare).

Ogni giorno, prima di usare la macchina, l'operatore addetto alla cifratura doveva:

1.    Consultare la "chiave Enigma", ossia la chiave contenuta nel cifrario;
2.    Prendere i tre rotori da usare per quel dato giorno;
3.    Inserirli nella macchina nell'ordine indicato (Walzenlage);
4.    Regolare gli anelli dei rotori sulla tripletta di lettere indicate nella chiave Enigma del giorno (Ringstellung);
5.    Configurare gli spinotti di scambio lettere come stabilito dalla chiave Enigma del giorno (Steckerverbindungen).

Come funzionava Enigma 3

A questo punto la macchina era pronta a cifrare (o decifrare) un messaggio.

L'operatore riceveva il messaggio scritto. Via via che premeva sulla tastiera effettiva una lettera del medesimo, sulla "tastiera luminosa" compariva la corrispondente lettera cifrata ed un secondo operatore la registrava su un foglio.

Al termine della cifratura il foglio sul quale era stato scritto il messaggio cifrato veniva consegnato al marconista che lo trasmetteva.

Per decrittare un messaggio si procedeva con una sequenza di operazioni esattamente inversa.

Killing me softly
libro

Killing me softly

SPECIALE
LA CRISI COREANA

Hwasong 01

Vuoi ricevere WoW?

Numeri precedenti (clicca sulle copertine per leggere)

  • Editoriale
    Autunno 2015 - Google
  • 1 a storia pizza
    Expo 2015 - Le parole del cibo
  • Editoriale Rotore
    Enigma e Betchley Park
  • Copertina Charlie Ebdo
    Speciale "Charlie Ebdo"
  • ghirlanda
    Novembre - Dicembre 2014
  • copertina-giu-ago-14
    Giugno - Agosto 2014
  • copertina-sett-ott-14
    Settembre - Ottobre 2014
  • Natale 2015 Pallina fucsia
    Natale 2015
  • banner agis1