Il magazine online di slogan

slogan

Oh Happy Day 6Da dove viene la canzone che in Italia associamo alle festività natalizie ma che in realtà altro non è che un inno battesimale?
La storia è carina e merita di essere raccontata…

Bene, siamo nel 1967 e un ventiquattrenne nero americano - discreto tastierista nel circuito gospel - aveva fondato il gruppo vocale The Eddie Hawkins Singers.

Eddie e compagni avevano un obiettivo: vendere almeno cinquecento copie di un loro 33 giri “fatto in casa”e usare i dollari guadagnati per la loro vita quotidiana di giovani musicisti.

Nelle sessioni di prova Eddie aveva inserito una canzone, appunto Oh Happy Day, che alle origini era un inno battesimale, “Oh giorno felice, che ha fissato per sempre la mia scelta”.

Oh Happy Day 7Hawkins aveva riarrangiato questo gospel dandogli più ritmo e feeling ed aveva introdotto anche delle variazioni al testo, rendendolo più semplice e diretto, memorizzabile anche per i tanti bambini che riempivano le chiese dei neri della bible belt, l'area culturale degli Stati Uniti in cui vive una grande percentuale di persone di religione strettamente Cristiana Protestante, per lo più evangeliche.

Il gospel è un catechismo in pillole - come gli affreschi nelle chiese bizantine - e questo testo cantato in prima persona, celebra il "giorno felice" (Oh happy day) in cui Gesù "lavò i miei peccati" (washed my sins away) e insegnò a "vedere, lottare e pregare" (He taught me how to watch, fight and pray).

Oh Happy Day 1La canzone deve avere un andamento caldo e semplice e così lo interpreta Eddie con i suoi compagni, con il coro e i pochi strumenti: organo, basso e batteria, che sostengono la voce solista.

L’ellepì autoprodotto “Let Us Go Into the House of the Lord” esce all’inizio del 1968 e il deejay di una radio locale per black people prova a lanciarlo. Risultato: “Oh happy day “diventa la canzone più richiesta della California!

Eddie viene corteggiato dalle case discografiche, realizza la versione ‘45 giri “vendibile in negozio” e, da quei giorni “Oh Happy Day” è stato inciso da oltre cento artisti finendo nella classifica delle prime venti canzoni americane “più influenti del secolo”.

Qui citiamo solo le cover di: Aretra Franklin, perfettamente aderente allo spirito gospel e quella di Elvis Presley, ovviamente in perfetto rock-and-roll.

Oh Happy Day 3 Oh Happy Day 2

 

Come abbiamo detto all’inizio, In Italia è erroneamente considerato un canto legato alle celebrazioni dell'anno nuovo, in virtù della pubblicità “Asti Cinzano” proposta dal 1983.

E' da citare infine la prestazione del solista di soli 15 anni: Ryan Toby, nel film Sister Act 2 con Whoopi Goldberg.

 

Oh Happy Day 4 Oh Happy Day 5

 

OH HAPPY DAYS

Oh happy day,
oh happy day


When Jesus washed
my sins away

He taught me how
to watch

Fight and pray!

And live rejoicing

Every day,
every day!

Oh happy day,
oh happy day

When Jesus washed
my sins away

Every day I'm
Praying the Lord
I'm born again

My sins are
washed away

Every day
is a Happy day

Oh happy day,
oh happy day

When Jesus washed
my sins away

CHE GIORNO FELICE

Che giorno felice,
che giorno felice,

quando Gesù lavò
tutti i miei peccati.

E’ stato lui ad insegnarmi
come vegliare

Combattere
e pregare

E a vivere con gioia

Ogni giorno,
ogni giorno

Che giorno felice,
che giorno felice

Quando Gesù lavò
i miei peccati

Ogni giorno in cui io
Prego il Signore,
io nasco di nuovo

I miei peccati
vengono cancellati

Ogni giorno
è un giorno felice

Che giorno felice,
che giorno felice

Quando Gesù
lavò tutti i miei peccati

Killing me softly
libro

Killing me softly

Vuoi ricevere WoW?

Numeri precedenti (clicca sulle copertine per leggere)

  • Editoriale
    Autunno 2015 - Google
  • 1 a storia pizza
    Expo 2015 - Le parole del cibo
  • Editoriale Rotore
    Enigma e Betchley Park
  • Copertina Charlie Ebdo
    Speciale "Charlie Ebdo"
  • ghirlanda
    Novembre - Dicembre 2014
  • copertina-giu-ago-14
    Giugno - Agosto 2014
  • copertina-sett-ott-14
    Settembre - Ottobre 2014
  • Natale 2015 Pallina fucsia
    Natale 2015
  • banner agis1