Il magazine online di slogan

slogan

1 BufalaQuesto titolo cela la storia di un inganno (la “bufala” per l’appunto) che, a partire dal XIX secolo è arrivata fino ad oggi, divenedo una vera e propria “leggenda metropolitana” con tanto di rievocazone in costume e modella, con indosso un candido vestito bianco che impersona la Regina Margherita di Savoia nell’atto di ricevere la “Pizza Margherita” nella famosa cena dell’11 giugno 1889 al palazzo Reale di Capodimonte…

1 a storia pizzaE' indiscusso che Expo Milano 2015 sia Il più grande evento su nutrizione e alimentazione.

Il cibo è, come tutto, definito da parole e le parole – letteralmente parlando – sono "pane per i denti" di "WoW!".

Pertanto, per questo numero ed i prossimi che seguiranno nel corso dell'anno, parleremo delle parole del cibo: non solo i nomi e l’etimologia, ma le storie (e la Storia con la “S” maiuscola) che esse celano.

Bene, questo numero è dedicato interamente alla Pizza. Perchè?

Per parlare di pizza e il Risorgimento, prendiamo in prestito la frase che Garibaldi pronunciò durante la battaglia di Calatafimi90 storia pizza «Nino, qui si fa l'Italia o si muore!» quando si oppose all'ordine di ritirata impartito dal generale Nino Bixio.

La “Pizza Margherita”, permise una incredibile operazione di marketing politico, accostando la bandiera con il tricolore e lo stemma sabaudo alla pizza guarnita da pomodoro, mozzarella e basilico.

44 storia pizzaOra prendiamo in prestito la frase cult “To Infinity and Beyond!” di "Buzz Lightyear “– l’astronauta giocattolo del film di animazione Toy Story della Pixar – per vedere come la pizza, dopo aver conquistato il mondo, sia pronta per andare nl "Deep space" (lo spazio profondo).

Ma, prima, una domanda da cento milioni...La pizza - tralasciando la scontata risposta che rimanda alla salsa di pomodoro - di che colore politico è…?

"...a Parigi si sospira, a Napoli si inghiotte; a Parigi si deglutisce, a Napoli si mangia". Così Sthendal descriveva i piatti partenopei dell' '800.

74 storia pizza

Fino al 1800  tutti i cibi a Napoli, inclusi i maccaroni, erano… “street food” serviti  "alla bancarella in mezzo alla strada”, come si dice e coloro che innalzarono il "mangiamaccaroni" a figura caratteristica della cultura partenope, furono i“Lazzaroni”.

Killing me softly
libro

Killing me softly

Vuoi ricevere WoW?

Numeri precedenti (clicca sulle copertine per leggere)

  • Editoriale
    Autunno 2015 - Google
  • 1 a storia pizza
    Expo 2015 - Le parole del cibo
  • Editoriale Rotore
    Enigma e Betchley Park
  • Copertina Charlie Ebdo
    Speciale "Charlie Ebdo"
  • ghirlanda
    Novembre - Dicembre 2014
  • copertina-giu-ago-14
    Giugno - Agosto 2014
  • copertina-sett-ott-14
    Settembre - Ottobre 2014
  • Natale 2015 Pallina fucsia
    Natale 2015
  • banner agis1