Il magazine online di slogan

slogan

Editoriale 01Questo numero autunnale di "WoW!" continua il tema sulle parole del cibo e ne propone un nuovo, legato a Google ed ai suoi Doodle.

Poiché ci sono giunte alcune osservazioni che la “Storia della pizza” era un po’ troppo erudita, continuiamo a parlare di pizze in un modo più “leggero”.

L’articolo “Stati Uniti: Il melting pot... delle pizze” è un tour dei vari "Pizza Style" presenti nelle aree geografiche degli USA che furono interessate dalla emigrazione (non soltanto italiana) generando un incredibile arricchimento culinario e sociale. Il tutto "guarnito" dai racconti di quando Frank Sinatra cenava da “Sally’s Apizza”  e Robert Redford era il custode di una pizzeria a Boulder, nel Colorado; lo stesso locale che inventerà la POTUS Pizza, del Presidente Barak Obama

Pizze Mondo 02Con il termine "melting pot" (crogiolo) si intende indicare una amalgama, all'interno di una società umana, di elementi diversi, come quelli etnici e religiosi.

In particolar modo si adatta alla popolazione degli Stati Uniti d'America (dove è nato il termine) una nazione formata prevalentemente da immigrati.

Noi, con questo articolo, parliamo di quel melting pot della pizza - creato dagli immigrati, e non solo italiani - che ha prodotto un arricchimento culinario e sociale incredibile…!

01 Son tutte bellePerché questo titolo che parafrasa quello di una canzone di altri tempi che parlava delle mamme…?

Semplice, perché la pizza è uno degli alimenti più conosciuti e diffusi a livello planetario.

Ma, poichè ogni paese ha creato il suo personalissimo stile: ecco una piccola selezione ragionata delle “altre” pizze nel mondo, cominciando con alcuni numeri - pochi ma indicativi - di un business che supera i 52 miliardi di euro.

Brioche 0Questo articolo esordisce con l'immagine della fotografa Debora Vrizzi dal titolo: Brioche addentata da Maria Antonietta sul patibolo”. Una performance in costume, dove ogni dettaglio scenografico viene studiato e creato in funzione dello scatto.

Ecco come un falso storico si è inserito nell’immaginario collettivo, unendo la storia alla gastronomia francese e finendo, poi, per avere innumerevoli emuli...

Google Rifatto 01

Martedì 1 settembre 2015 - in tutto il mondo, chiunque abbia aperto la Home Page di Google per fare una ricerca in Internet, ha visto comparire sul proprio schermo il logo di Google con una  grafica completamente rinnovata: colori pastello e un carattere più leggero senza “grazie”.

Ma perché Google si è rifatto il look…?

Doodle 00Google, ci ha abituato a cliccare sui  suoi loghi speciali che appaiono sulla sua homepage in occasione di giorni, anniversari o eventi speciali, per rammentarci passaggi storici, così come temi cult e popolari.

Il termine che definisce queste boot animation – ormai lo sappiamo tutti - è: Doodle (scarabocchio).

Ma, come sempre, dietro ad un nome c’è una storia interessante e "WoW!" è qui per raccontarla…

Domani avvenne 00Quello presente nel titolo è l’incipit de ”L’Almanacco del giorno dopo”, la trasmissione televisiva  degli anni '70 la cui rubrica: “Domani avvenne” - con  i suoi filmati che passavano in rassegna avvenimenti e personaggi  del passato che avevano una connessione con la data del giorno seguente, è stata un Doodle di Google “ante litteram” !

Killing me softly
libro

Killing me softly

SPECIALE
LA CRISI COREANA

Hwasong 01

Vuoi ricevere WoW?

Numeri precedenti (clicca sulle copertine per leggere)

  • Editoriale
    Autunno 2015 - Google
  • 1 a storia pizza
    Expo 2015 - Le parole del cibo
  • Editoriale Rotore
    Enigma e Betchley Park
  • Copertina Charlie Ebdo
    Speciale "Charlie Ebdo"
  • ghirlanda
    Novembre - Dicembre 2014
  • copertina-giu-ago-14
    Giugno - Agosto 2014
  • copertina-sett-ott-14
    Settembre - Ottobre 2014
  • Natale 2015 Pallina fucsia
    Natale 2015
  • banner agis1